Linee guida per gli autori

DOWNLOAD TEMPLATE

Regole generali di presentazione 

La rivista invita a proporre contributi scientifici originali che saranno sottoposti a un processo di revisione in doppio cieco. I contributi pertanto non devono essere firmati e non devono contenere alcuna informazione che permetta di risalire all'autore o agli autori. Prima di inviare un contributo è necessario rimuovere tutte le informazioni che possono portare all’identificazione dell’autore o degli autori.

Inviando alla redazione il manoscritto, l’autore o gli autori dichiarano implicitamente di essere proprietari del copyright dei contenuti o di avere l’autorizzazione relativa da parte dei proprietari, e che i contenuti non sono stati pubblicati precedentemente in nessuna forma su qualsiasi supporto (sia esso cartaceo o digitale). 

Inviando il contenuto scientifico da sottoporre a revisione, l’autore o gli autori accettano implicitamente di non inviarlo ad altri soggetti fino al completamento del processo decisionale editoriale.

I contenuti scientifici sono valutati dai revisori e, secondo le loro indicazioni, possono essere accettati, rifiutati o può essere chiesto agli autori di effettuare modifiche anche sostanziali. La decisione finale relativa alla pubblicazione è responsabilità della Direzione della Rivista. Per approfondimenti sul processo di revisione si veda la sezione “Codice etico” all'interno del sito web della rivista.

Il nome e l’indirizzo e-mail inseriti nel corso della registrazione al sito web della rivista saranno utilizzati esclusivamente per gli scopi dichiarati e non saranno resi disponibili a terze parti.

 

Tipologie di contenuto scientifico

Tutti i contenuti scientifici sottoponibili al processo di revisione devono essere pertinenti con le tematiche e gli obiettivi pubblicati nella sezione del sito “Ambito di ricerca e finalità”.

I manoscritti proposti per la pubblicazione devono ricadere in una delle seguenti tipologie:

Ricerche
Contributi di natura scientifica che comprendono una letteratura di riferimento, una dichiarazione del problema, le domande di ricerca, la descrizione della metodologia, la presentazione dei risultati della ricerca e la relativa discussione (min. 4.000 parole, max 6.000 parole).

Riflessioni
Contributi teorici o approfondimenti storici su tematiche particolarmente rilevanti per gli obiettivi della rivista (min. 3.500 parole, max 5.000 parole).

Rassegne della letteratura
Revisione esaustiva dei principali riferimenti bibliografici disponibili in relazione ad un determinato argomento (min. 6.000 parole, max 8.000 parole).

Esperienze
Contributi di natura scientifica che descrivono esempi e casi di studio particolarmente rilevanti circa un particolare ambito di sperimentazione. Non sono sottoposti al processo di revisione, ma vengono valutati dal Team editoriale (min. 3.500 parole, max 4.500 parole).

Recensioni
Recensioni di libri e altri contributi scientifici di recente pubblicazione. Non sono sottoposti al processo di revisione, ma vengono valutati dal Team editoriale (min. 600 parole, max 800 parole).

 

Formato di invio

L’autore deve inviare separatamente:

  • L’articolo completo anonimizzato comprensivo di abstract, parole chiave, testo, eventuali Tabelle e Figure (immagini, grafici etc.), bibliografia ed eventuali appendici (formato .doc, .docx, .odt). Tabelle e grafici inseriti nel corpo testo devono essere modificabili in ogni loro componente (non devono cioè essere in formato immagine).
  • Figure non modificabili in una risoluzione adeguata a una eventuale stampa (formato .tiff o .jpeg 300 dpi).
  • Biografia breve per un massimo di 100 parole (formato .doc, .docx, .odt).

 

Stile e linguaggio

I contributi possono essere in italiano o in inglese e devono essere accompagnati da un abstract (max 850 battute spazi inclusi) e da tre a cinque parole chiave che sintetizzino i temi principali affrontati nello studio. I contributi in italiano devono comprendere la traduzione in lingua inglese del titolo del contributo, dell’abstract e delle parole chiave.

Norme generali:

  • fatta eccezione per le parole, le citazioni dirette e le frasi straniere comuni, l’uso di parole e frasi straniere dovrebbe essere il più possibile evitato;
  • i termini stranieri devono essere formattati in corsivo, tranne i termini entrati nell’uso comune (web, e-mail, software, online etc.);
  • dopo qualunque segno di interpunzione deve essere lasciato uno spazio;
  • non va inserito alcuno spazio prima dei due punti;
  • va utilizzata sempre la “e” maiuscola accentata (“È” e non “E’”);
  • non vanno utilizzati grassetti o sottolineature per evidenziare parole o frasi. Per dare enfasi a un termine può essere utilizzato (con misura) il corsivo;
  • per gli elenchi, utilizzare lo stile Elenco 1 (quello utilizzato in questo elenco) o Elenco 2 (lista numerata) e chiudere ogni voce con il punto e virgola, tranne l’ultima da chiudere con un punto;
  • quando si utilizzano sigle, sciogliere la prima volta l’acronimo tra parentesi, ad es. OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico); le volte successive utilizzare solo l’acronimo;
  • utilizzare il trattino breve per le parole composte (italo-francese) e il trattino lungo per inserire incisi nel testo (–);
  • scrivere in lettere i numeri fino a 10 (tre giorni, quattro fasi) e i decenni (anni Cinquanta, anni Ottanta);
  • utilizzare la virgola per separare i decimali (45,2)

Prima dell’invio, si raccomanda di verificare con particolare attenzione la correttezza formale del testo dal punto di vista ortografico, grammaticale e sintattico. Nella stesura del contributo si raccomanda inoltre di utilizzare una forma piana e scorrevole, di facile comprensione, evitando arcaismi, espressioni involute e un uso eccessivo delle subordinate e degli incisi.

 

Stile e formattazione

Margini e rientri
La pagina deve essere in formato A4. Tutti i margini (sinistro, destro, superiore e inferiore) devono essere di 3,5 cm (1,4 pollici). Utilizzare un layout del testo giustificato a colonna singola.

Tutti i paragrafi devono avere un rientro di 5 mm, tranne quelli che seguono una intestazione di sezione. Non inserire uno spazio aggiuntivo tra i paragrafi del testo.

Colore del testo
Il colore del testo deve essere esclusivamente il nero.

Dimensioni e stile del testo
Per quanto riguarda il carattere, è necessario seguire le seguenti indicazioni:

  • Corpo del testo: 12 pt. Times New Roman.
  • Note a piè di pagina: 10 pt. Times New Roman.

I titoli (ad esempio l'inizio delle sezioni) devono utilizzare la seguente gerarchia:

  • Titolo 1 - giustificato a sinistra, in grassetto. Dimensione: 13 pt. Times New Roman.
  • Titolo 2 - giustificato a sinistra, in grassetto. Dimensione: 12 pt. Times New Roman.

I titoli di libri, film, ecc. devono essere impostati in corsivo e non devono essere sottolineati. 

Note a piè di pagina

Si raccomanda di limitare il più possibile l’uso delle note a piè di pagina e di utilizzarle solo per brevi contenuti di approfondimento. Vanno inseriti in nota link estesi o la traduzione di frasi in una lingua diversa da quella del contributo. I numeri o i simboli delle note a piè di pagina nel testo devono precedere, e non seguire, la punteggiatura (ad esempio “corpo del testo1.” e non “corpo del testo.1”). 

Tabelle, figure e fotografie
I riferimenti delle tabelle e delle figure devono essere coerenti con l'ultima versione di stile dell'American Psychological Association (APA): www.apastyle.apa.org. Le Tabelle e le Figure devono essere numerate e corredate di didascalia. Il testo della didascalia deve essere di 10 pt. Times New Roman. Si deve fare esplicito riferimento alle figure all’interno del testo. Dove possibile, le Tabelle e le Figure dovrebbero apparire nel documento vicino a dove sono referenziate all’interno del testo. Tabelle o figure di grandi dimensioni devono essere inserite su pagine separate all'interno dello stesso manoscritto (senza alcun testo circostante). Il testo delle tabelle non deve essere troppo piccolo e deve essere facilmente leggibile.

Inviando tutti i materiali che compongono l’articolo, l’autore assicura di essere in possesso dei relativi diritti d’uso e si assume la responsabilità della pubblicazione. Nel caso di immagini contenenti informazioni sensibili (volti etc.), l’autore si impegna a fornire la relativa liberatoria durante la fase di Submission.

 

Riferimenti bibliografici e citazioni

I riferimenti devono essere inseriti seguendo l'attuale standard di citazione dell'American Psychological Association (APA): apastyle.apa.org. È obbligo dell'autore fornire riferimenti bibliografici completi seguendo gli esempi disponibili sul sito dell’American Psychological Association (APA). 

La bibliografia deve contenere i riferimenti completi dei testi direttamente citati nell’articolo. Qualora l’autore desiderasse segnalare riferimenti aggiuntivi, può elencarli sotto una sezione dal titolo “Letture ulteriori” immediatamente successiva alla bibliografia. Per le risorse accessibili online è necessario indicare il link esteso DOI (Digital Object Identifier) quando disponibile, es. https://doi.org/107346/-fei-XVI-01-18_08, o il link alla pagina web, indicando anche la data di ultima consultazione nella forma gg.mm.aa.

Di seguito è possibile trovare esempi di citazione e riferimenti bibliografici da adottare all’interno del manoscritto inviato alla rivista. 

Articoli scientifici

Grady, J. S., Her, M., Moreno, G., Perez, C., & Yelinek, J. (2019). Emotions in storybooks: A comparison of storybooks that represent ethnic and racial groups in the United States. Psychology of Popular Media Culture, 8(3), 207–217. https://doi.org/10.1037/ppm0000185.

All’interno del testo citare la fonte nel modo seguente: (Grady et al., 2019), Per approfondimenti si consulti la pagina dedicata.

Libri

Jackson, L. M. (2019). The psychology of prejudice: From attitudes to social action (2nd ed.). American Psychological Association. https://doi.org/10.1037/0000168-000.

All’interno del testo citare la fonte nel modo seguente: (Jackson, 2019), Per approfondimenti si consulti la pagina dedicata.

Capitolo pubblicato all’interno di un libro

Aron, L., Botella, M., & Lubart, T. (2019). Culinary arts: Talent and their development. In R. F. Subotnik, P. Olszewski-Kubilius, & F. C. Worrell (Eds.), The psychology of high performance: Developing human potential into domain-specific talent (pp. 345–359). American Psychological Association. https://doi.org/10.1037/0000120-016

All’interno del testo citare la fonte nel modo seguente: (Aron et al., 2019), Per approfondimenti si consulti la pagina dedicata.

Atti di convegno 

Duckworth, A. L., Quirk, A., Gallop, R., Hoyle, R. H., Kelly, D. R., & Matthews, M. D. (2019). Cognitive and noncognitive predictors of success. Proceedings of the National Academy of Sciences, USA, 116(47), 23499–23504. https://doi.org/10.1073/pnas.1910510116.

All’interno del testo citare la fonte nel modo seguente: (Duckworth et al., 2019), Per approfondimenti si consulti la pagina dedicata.

Per tutte le altre casistiche, si rimanda alle indicazioni dell’'American Psychological Association (APA).