Call for papers - Vol. 1, num. 1, Giugno 2020

Le condizioni e i risultati dell’innovazione dei modelli formativi”

Il primo numero di IUL Research sarà interamente dedicato al tema dell’innovazione dei modelli formativi nel contesto scolastico e dell’educazione degli adulti. Lo sviluppo tecnologico e la crescente diffusione di nuovi strumenti e dispositivi stanno modificando radicalmente gli ambienti e le metodologie di istruzione e formazione.

L’innovazione dei metodi pedagogici e delle soluzioni tecnologiche impiegate nei sistemi di istruzione e formazione sono usualmente considerati fonte di miglioramento dei processi di insegnamento e apprendimento.

I processi di innovazione, tuttavia, non possono essere limitati alla dimensione tecnologica, ma coinvolgono la didattica, l’organizzazione, i tempi e gli spazi.

Obiettivo del primo numero di IUL Research è di indagare, per le varie dimensioni che compongono i processi di innovazione, quali siano le condizioni che ne favoriscono la realizzazione e quali siano i risultati che ne conseguono.I contributi proposti dovranno affrontare le seguenti tematiche:

  • Nuove metodologie di insegnamento e apprendimento
  • Le opportunità offerte dalle ICT e dai linguaggi digitali per supportare nuovi modi di insegnare, apprendere e valutare
  • Condizioni di successo e prerequisiti per la formazione online
  • Tecnologie emergenti in ambito educativo
  • Esperienze innovative nella formazione degli insegnanti
  • Nuovi spazi per comunicare e interagire
  • Attività collaborative in classe e online
  • Il rinnovamento dei tempi, degli spazi e delle architetture scolastiche
  • Conseguenze sociali e comportamentali dell’applicazione delle tecnologie in ambito educativo

Per partecipare alla call, invia il tuo contributo all'interno della sezione "Sumbission" .

IUL Research accetta contributi in italiano e inglese che rientrino in una delle seguenti tipologie:

  • Articolo di ricerca: contributi di natura scientifica che comprendono una letteratura di riferimento, una dichiarazione del problema, le domande di ricerca, la descrizione della metodologia, la presentazione dei risultati della ricerca e la relativa discussione (min. 4.000 parole,  max 6.000 parole).
  • Articolo teorico: contributi teorici o approfondimenti storici su tematiche particolarmente rilevanti per gli obiettivi della rivista (min 3.500 parole, max 5.000 parole).
  • Rassegna della letteratura: rassegna della letteratura e dei principali riferimenti bibliografici disponibili in relazione ad un determinato argomento (min 6.000 parole, max 8.000 parole).
  • Esperienze e buone pratiche: contributi di natura scientifica che descrivono esempi e casi di studio particolarmente rilevanti circa un particolare ambito di sperimentazione (min. 3.500 parole, max 4.500 parole).

Per le norme redazionali e le informazione propedeutiche all’invio, si prega di fare riferimento alle "Linee guida per gli autori".

 

Curatori: Giovanni Biondi, Patricia Wastiau

Lingua: Italiano o inglese

Date importanti:

  • 15 aprile 2020: termine per la presentazione delle proposte
  • 5 maggio 2020: notifica agli autori
  • 20 maggio 2020: versione definitiva